Esperienza Naturalistica e Spirituale in Aspromonte

A cura di Lillo Aloi Guida Ambientale Escursionistica associata ad Aigae

Escusioni in AspromonteIl Monte Lucente, così venne chiamato dai primi coloni greci che arrivarono dal Mar Jonio nella nostra terra di Calabria (in particolare nell’area orientale di Reggio Calabria), ci consente di esprimere al meglio i nostri codici di bellezza, entrando in simbiosi con una natura ricca di biodiversità, di suggestioni e dal fascino primordiale.

Una rappresentazione dell’essenza e dell’autenticità, in un connubio ideale tra la roccia granitica e primigenia, la vegetazione lussureggiante che contorna il paesaggio, le fiumare argentate, i borghi resilienti o abbandonati, le vallate, i torrenti, le cascate, i canyon, le gole che dalle zone più alte degradano, a volte dolcemente altre ripidamente, verso il mare unendosi allo stesso in una congiunzione astrale ed in un caldo ed energico abbraccio.

Tutto questo crea negli occhi e nell’anima del visitatore, che ne calca le orme alla ricerca di una serenità interiore, la gioia di un rinnovato benessere spirituale
Ecco che l’esperienza con madre natura in Aspromonte diventa essenza identitaria di ciò che siamo, diviene essa stessa il viaggio dentro noi stessi, diventa metafora della nostra vita, nel momento in cui impariamo a fare spazio e a dare tempo al creato che ci circonda, con rispetto, devozione e senso di responsabilità per i suoi doni; imparando a decodificare il suo linguaggio ed il suo modo di comunicare, ascoltandone i suoni e cogliendone i segni e la presenza.

L’ esperienza vissuta in cammino, diviene così un incontro, un’unione con la parte più intima ed autentica di noi stessi, qualcosa che ci regala momenti indelebili che rimarranno con noi nel cammino della vita. Perché ciò che scegliamo di essere dona sostanza e nutrimento al nostro esistere.

💚💚💚 Aspromonte: terra del possibile e dell’impossibile. 💚💚💚

Lascia un commento