Il “piuttosto che” e il suo uso improprio

Da un po’ di anni si è diffuso l’uso della locuzione congiuntiva piuttosto che col significato disgiuntivo di o, oppure. L’unico significato dal punto di vista etimologico e storico di piuttosto che è, però, quello avversativocome sinonimo di anziché, invece di.

Esempio:

• uso errato → stasera possiamo andare in pizzeria piuttosto che al ristorante giapponese col significato di possiamo andare in pizzeria o al giapponese;

• uso corretto → stasera possiamo andare in pizzeria piuttosto che al ristorante giapponese col significato di stasera possiamo andare in pizzeria invece di andare al ristorante giapponese (=stasera possiamo andare in pizzeria e non al giapponese).

E’ probabile che questo fenomeno abbia avuto origine dalla lingua parlata nell’Italia del nord, nell’ambito però di un linguaggio non popolare. E infatti, quest’uso erroneo si è poi rapidamente diffuso tra giornalisti, pubblicitari e, in generale, in televisione; in seguito lo troviamo anche nella lingua scritta, nei quotidiani e nelle riviste.

Lo svilupparsi di questo fenomeno in classi culturalmente più elevate, ha contribuito in qualche modo a legittimarne l’uso improprio: si imita, anche inconsciamente, un modo di esprimersi che si ritiene caratteristico di ceti con un alto grado d’istruzione e forse è proprio questo che ha promosso il successo dell’errore linguistico più diffuso oggi nel nostro paese.

E’ importante evitare di fare un uso sbagliato di questa locuzione, in quanto può certamente creare equivoci e ambiguità nella comunicazione, alterando il messaggio che si vuole tramettere.

Tornando alla pizzeria e al ristorante giapponese di cui sopra, nella frase: penso che andrò in pizzeria piuttosto che al ristorante giapponese significa penso che andrò in pizzeria invece (e non) di andare al giapponese, è chiaro che c’è una preferenza per la prima opzione (la pizzeria) e non una completa equiparazione tra le due opzioni che invece si ottiene attraverso le congiunzioni disgiuntive o, oppureandrò in pizzeria o al giapponese, in questo caso una preferenza non è espressa ma solo due possibilità equiparate tra di loro.

Esiste un altro uso improprio di piuttosto che, cioè col significato aggiuntivo di oltre che:

 frase scorretta → per fare questo piatto si possono usare vari tipi di pasta: le farfalle piuttosto che i fusilli piuttosto che le penne;

• frase corretta → per fare questo piatto si possono usare vari tipi di pasta: le farfalle oltre che i fusilli, oltre che le penne.

RICAPITOLANDO

La locuzione congiuntiva piuttosto che ha valore avversativo e significa anziché, invece di.

In nessun caso ha valore disgiuntivo col significato di o, oppure e nemmeno valore aggiuntivo col significato di oltre che.

Vi proponiamo qui sotto video di “Cartoni Morti” che spiega in maniera esilarante come usare “piuttosto che” 😀

Condividi

Lascia un commento